Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2012

Ho raccontato la primavera

Mi trovavo con alcune giovani adolescenti nicaraguensi quando all’improvviso mi è uscita la frase “In Italia è iniziata la primavera”. Sono stata investita da sorrisi smaglianti e sguardi scintillanti,“Com’è? non l’abbiamo mai vista...” mi domanda una di loro. Lo so, una vita senza primavera potrebbe sembrare un’esistenza a metà ma qui in Nicaragua come in altre parti del mondo la primavera non esiste. I nicaraguensi dicono che hanno soltanto due stagioni l’inverno e l’estate ma in realtà, dal nostro punto di vista riguardo al clima, hanno il caldissimo e il “meno” caldissimo. Qui al centro dove sono io il caldo a volte raggiunge livelli insopportabili, proprio l’altro giorno si sono toccati i 49°. Al nord al confine con l’Honduras è un pochino più ventilato, mentre le coste hanno il clima meravigliosamente caldo e con il vento importato dagli oceani.Mi trovo nel cuore del Centro America, io lo chiamo “profondo Centro America” dove nessun turista osa addentrarsi e dove a volte pare ch…

Una mia giornata da eroe

Quando ho avuto un giorno da eroe? Per esempio quando con i guardiaparco e le mie spettacolari compagne abbiamo salvato dai predatori le piccole tartarughe accompagnandole verso l'oceano.........

Dove dal nulla può nascere un biscotto

Questo è un paese difficile l’ho sempre saputo,oggi mi pare ancora più difficile! Lo so che passerà questa sensazione, con calma però lasciatemi sognare i biscotti italiani quelli che si comprano in un qualsiasi negozio o supermercato, per esempio le “macine” o le “gocciole” o i “tarallucci” o “le campagnole”…….. per voi che siete in Italia basta allungare il braccio sullo scaffale e posare nel carrello, qui, in Nicaragua, non è così, alla mattina ci si sveglia soffocati dal caldo, se mai nella notte avessimo dormito,come se ci fosse una stufa accesa a tutta birra vicino e con una gran voglia di biscotti “italiani” per noi italiani, per gli americani una gran voglia di muffin………… o per meglio dire una di quelle colazioni italiane o americane che oltre al sapore hanno anche un profumo tutto particolare. Niente paura anche qui in Nicaragua ci siamo attrezzati bene. Qui dove siamo non ci sono supermercati o negozi ma soprattutto non ci sono alimenti che noi solitamente usiamo. Quindi spu…

Ciak si gira.......

Scoviamo il primo personaggio del nostro passato che vorremmo migliorare, sostituire o eliminare. Vediamo un po’……….. un buontempone del nostro passato chi sarà stato? Non necessariamente una persona, potrebbe essere anche una categoria. Poi mettiamolo in contrapposizione con un nostro eroe, chi è stato un eroe del nostro passato? Non L’eroe ma Un eroe o una classe di eroi. Rendiamoci un po’ ricchi almeno in questo senso.   Buontemponi ce ne sono stati, ce ne sono e ce ne saranno tanti, ma eroi? E poi, Cos’è un eroe? Perché si diventa eroe? Perché lo innalziamo ad eroe? Mi domando: io ho agito da eroe? Lo sono stato per qualcuno? L’uomo in quanto maschio è eroe, la donna in quanto femmina è eroina, un po’ riduttivo, da l’idea di eroe parziale,cioè eroe sì ma non del tutto, è come voler attenuare la figura dell’eroe se è femminile, l’eroe è eroe in quanto persona.

Il nostro cast

Non so per quale strana ragione ad un certo punto della vita si senta il forte desiderio di raccontarsi, noto che molti hanno questa esigenza, non necessariamente la esprimono ma semplicemente fronteggiano questo urgente bisogno. Forse sta accadendo anche a me! Ho anche notato che non vi è un’età specifica……. Non è strano! Siamo protagonisti della nostra vita e molti di noi vorrebbero sedersi in poltrona e osservarla come in un film come una serie tv, osservarla almeno fino qui dove siamo proprio in questo preciso momento. Alcune scene ci piacciono, alcune sarebbero da modificare, altre proprio da cancellare. Ma chi è stato il regista? Sempre noi ignari di esserlo. Quando arriviamo a fare queste riflessioni vuol dire che qualcosa è cambiato in noi……….. quindi è da qui che assumiamo il ruolo di regista. Chiaro! Sentiamo l’esigenza di fare delle aggiustatine. Forse qualcosa di più di qualche aggiustatina….

Riassumendo: Protagonista, regista, nonché scrittori ….. ora dobbiamo formare il c…