Passa ai contenuti principali

Ci provo col cibo: Il Malto

Si ricava dalla macerazione dei chicchi di riso, d'orzo, di frumento o dal mais, il suo aspetto è simile al  miele ed anche la sua consistenza ma il sapore è decisamente differente ed io lo trovo meno appicicatticcio. Ne vado davvero ghiotta e non potrei pensare alla mia dispensa senza il malto.
Nella cucina orientale è tenuto in alta considerazione.
In parole molto semplici è un dolcificante naturale e lo si può usare per la preparazione di
dolci, nel caffè, nel tè o in qualunque tisana si desideri.
Per queste ragioni personalmente lo considero un'eccellente alternativa allo zucchero raffinato. 
E' fonte di vitamine e sali minerali come sodio, magnesio e potassio, tonifica l'intero organismo ed agisce sul sistema nervoso.
Sono molti anni ormai che l'ho sostituito allo zucchero ed è diventato anche un mio compagno di viaggio e di merende. 
Sono convinta che è anche la fonte della mia energia, tanto più che ho scoperto che migliora l'umore. 
Questo lo devo ancora appurare!
Forse chi mi circonda lo ha già appurato.
Benedetto Malto!

Il mio preferito è il
MALTO DI RISO 

poichè, come si dice,  nutre il tessuto polmonare ed intestinale,
Le sue proprietà sono particolarmente utili nei cambi di stagione, quando c'è una tendenza alla depressione o.... ai primi sbalzi di umore e di temperature. 
Questo è quanto dicono gli esperti. 
Il Malto di frumento è un ottimo alleato per gli occhi 
Il Malto d'orzo è molto amico del fegato 
Il Malto di mais aiuta reni e vescica. 

*********
Una mia variante per la colazione è proprio una bella fetta di pane casereccio. 
Un buon pane fatto con farina di Farro, di Kamut, di Mais purchè non sia una farina troppo lavorata e che non abbia quindi perso i suoi valori nutritivi,
spalmarci sopra un bel cucchiaio di malto di riso 
ed accompagnarlo con una tazza della mia bevanda preferita che varia di giorno in giorno e che potrebbe essere un buon caffè, una tazza di latte parzialmente scremato, un bicchiere di latte di soia o mandorle, un tè o un frullato di frutta e proteine 

Ricordiamo che lo si può usare come ingrediente nelle torte al posto dello zucchero.

Miccone di farina integrale
che trovo nel mio negozietto di fiducia di prodotti biologici non molto lontano da casa mia in Piemonte. 

Un alternativa alla  mia colazione 

Naturalmente la colazione è sempre preceduto dai miei 2 bicchieri (grandezza media) d'acqua tiepida di cui ho parlato QUI

Dunque..... Buon Malto!
*carlafamily*

Commenti

  1. Devo provare, sembra buono^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una delle alternative ai soliti dolcificanti troppo raffinati visto che è ottenuto dalla fermentazione naturale di queglii stessi cereale citati sopra.
      Provare qualcosa di nuovo è sempre interessante.
      Ciao Moz

      Elimina
  2. purtroppo è una colazione che non potrò mai fare...troppi zuccheri, per quanto, poco raffinati.
    Ogni tanto, se proprio voglio concedermi uno strappo, preferisco un buon dolce campano :)
    ma per chi non ha problemi, è un attima alternativa, infatti è nella dieta di mio figlio, sportivo agonistico.
    brava Carla
    ciao !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, chi ha problemi può concedersi solo alcuni strappi e quindi ripiegherà su ciò che preferisce e non credo che si andrà a ripiegare sul malto.
      L'importante, anche per chi non ha problemi, è non abusarne poiché si tratta comunque di un dolcificante anche se è un prodotto naturale.
      Mi è stato insegnato che qualunque alimento dolce meno se ne consuma meglio è.
      Il malto rimane un'alternativa di tanto in tanto.
      Ciao S., e grazie.

      Elimina
  3. Mi trovi impreparata in questo campo, non ho mai usato il malto ... e non ne conoscevo tutte le sue proprietà ... devo proprio provarlo, perchè mi hai incuriosito. Ti ringrazio per questa proposta, certamente al negozio Bio lo dovrei trovare. Buona serata :) Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che me lo ha consigliato il mio medico proprio per recuperare un po' d'energia. Naturalmente, come dicevo nel commento di S., l'importante è non abusare di alcun dolcificante anche se naturale.
      Io mi trovo molto bene da quando lo uso, ma è sempre buono chiede, se si hanno problemi, chiedere al proprio medico.
      Un caro saluto.

      Elimina
  4. Un buon panino non dispiace a nessuno cara Carla.
    Poi che si con marmellata e altro è sempre buono.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Tomaso, il pane accompagnato da un alimento buono e vario è davvero ottimo.

      Elimina
  5. Non ha un indice glicemico troppo alto? Ci sono zuccheri che hanno impatti minori sulla glicemia che forse sono più salutari.
    Non so, sto ancora studiando...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Flo, qualunque tipo di dolcificante. seppur naturale, ha un certo impatto glicemico ecco perchè chi ha questo tipo di problema dovrebbe consultare il proprio medico e comunque è bene non abusarne mai.
      Io, comunque, sono sempre convinta che dovremmo usare pochi dolcificanti considerando che li assumiamo attraverso la frutta.
      Il naturopata mi ha spiegato che i malti sono zuccheri che si assimilano lentamente evitando così sbalzi glicemici. Ognuno però conosce le proprie problematiche quindi sarebbe saggio farsi consigliare da chi di dovere.
      Ti lascio qui di seguito un'interessante valutazione tratta dal sito che segue
      http://www.unmondobio.it/zucchero-e-dolcificanti/
      Questo è esattamente ciò che mi dice il naturopata.
      MALTO DI CEREALI
      "Ha la stessa consistenza del miele ma deriva dai cereali, troviamo infatti il malto d’orzo, quello di riso, di mais, ecc., è sicuramente il dolcificante più completo perché può essere considerato un vero e proprio alimento: il malto d’orzo contiene maltosio (60%), destrine (10-15%), aminoacidi (4-5%) e sali minerali (1-1,5%). La sua complessità fa sì che non si creino picchi glicemici, infatti è ben tollerato anche dai diabetici. Viene prodotto senza l’utilizzo di trattamenti chimici ed è ricco di sali minerali ed enzimi.
      Non è adatto a chi soffre di celiachia, anche se acquistiamo malto di riso o di mais questo conterrà comunque una quota di orzo (che contiene glutine), perché per produrre il malto viene aggiunto dell’orzo germogliato ad un cereale cotto, gli enzimi presenti nel germoglio scindono l’amido in zuccheri più semplici. I celiaci posso scegliere lo sciroppo di riso o di mais, la parola “sciroppo” (e non “malto”) indica che non è stato aggiunto orzo germogliato. Lo sciroppo è comunque un prodotto più povero rispetto al malto e innalza molto velocemente la glicemia… sono proprio due prodotti molto diversi."


      Nel mio caso usare il malto e non abusarne è stato salutare ma potrebbe non esserlo per altri.
      Per me è un'ottima alternativa allo zucchero, questo però vale per me.
      Lo stesso discorso dicasi per altri dolcificanti come il miele, saccarosio, fruttosio, zucchero di canna, sciroppo d'acero e via di seguito.

      Ciao cara Flo

      Elimina
    2. Mi sembra strano, ho trovato in una tabella che ha un indice glicemico (100) più alto sia del miele che dello zucchero bianco.
      Approfondirò.
      Poi non di sola glicemia si ammala l'uomo, perciò questo numerino non può racchiudere tutto il male e il bene che derivano dall'assunzione di un alimento, quindi... Buona colazione!

      Elimina
  6. Io queste proprieta' del malto proprio non le conoscevo! Adesso vado a farw un po' di ricerche!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti ci sarebbe molto da dire al riguardo. ti rimando ai commenti precedenti ma un naturopata di fiducia potrebbe essere molto d'aiuto per questo tipo di consigli.
      Ciao e a presto!

      Elimina
  7. Ciao Carla, mio marito lo usa per fare il pane, ce l'ho sempre in casa .....ma io non l'ho mai assaggiato!
    Adesso come una brava mosca vado ad assaggiarlo . Abbraccio
    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Gio, e magari spalmalo proprio sul pane che fa tuo marito.
      Ciao ciao!

      P.S.: che fortuna avere il marito che fa il pane!

      Elimina
  8. Ciao Carla, non l'ho mai assaggiato...però da come ne parli mi è venuta voglia di provarlo, e visto che domani è giorno di spesa...ti farò sapere.
    Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 3 giorni senza internet e quindi tardo a rispondere cara Antonella,
      Spero che lo hai trovato, sono curiosa di sapere come ti sembra.
      Ciao carissima!

      Elimina
  9. Pensa che io l'ho scoperto solo perchè il mio compagno ci "nutre" la pasta madre, e ora la pasta madre non è l'unica a mangiarlo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io lo uso molte volte quando faccio io pane, un cucchiaio.
      spero ti piaccia.
      Ciao Cri

      Elimina
  10. Merito a te, Carla, di avermi fatto scoprire questo prodotto, meno stucchevole e dolce del miele ma altrettanto goloso e benefico. Su quel pane speciale che mi hai fatto assaggiare poi...la morte sua!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siiiiii, quel pane strano che aveva il nome delle capre di Agrigento, proprio quello della foto, rigorosamente integrale.
      Un bacione cara Benny

      Elimina

Posta un commento

*INFORMO CHE TUTTI I COMMENTI ANONIMI VERRANNO RIMOSSI.*

****************************************************
GRAZIE A CHI SI IDENTIFICA E SI FIRMA!
****************************************************

Copyright © 2016
L'autore si riserva in ogni momento il diritto di modificare o eliminare le informazioni ivi contenute.
Per ogni immagine, fotografia e testo, presenti nel blog, che non appartengono all'autore del blog ilcastdellanostravita.blogspot.it, sarà dovutamente specificata la fonte.


Post popolari in questo blog

L'ho visto, l'ho rivisto e mi ha fatta stare bene 



Dal canale di William Wei

Tiziano Terzani

Domande: Quale? Perchè?

Grazie ragazzi dei commenti al post precedente  ma mi piacerebbe sapere, per pura curiosità (personalissima), qual'è l'opera delle "Tre Grazie " che vi è piaciuta di più? E perchè? O magari vi piace un'altra opera (sempre le Tre Grazie) che non ho postato?

carlafamily