domenica 15 luglio 2012

Non vivere su questa terra come un inquilino

Ragazzo mio
non vivere su questa terra
come un inquilino,
o come un villeggiante stagionale.
Ricorda: in questo mondo
devi vivere saldo,
vivere come nella casa paterna.
Credi al grano, alla terra, al mare;
ma prima di tutto all'uomo.
Ama la nuvola, il libro, la macchina,
ma prima di tutto l'uomo.
Senti in fondo al tuo cuore
il dolore del ramo che secca,
della stella che si spegne,
della bestia ferita,
ma prima di tutto il dolore dell'uomo.
Godi di tutti i beni terrestri,
del sole, della pioggia e della neve,
dell'inverno e dell'estate,
del buio e della luce,
ma prima di tutto godi dell'uomo.
NAZIM HIKMET
Il traduttore dovrebbe essere Joyce Lussu, che ha tradotto tutte le poesie di Hikmet.
Su preziosa segnalazione di Silvia del Blog http://ninehoursofseparation.blogspot.com/ 



23 commenti:

  1. Ho cercato il nome del traduttore ma su google non c'è, e i miei libri sono lontani. Ma dovrebbe essere Joyce Lussu, che ha tradotto tutte le poesie di Hikmet. L'altro giorno volevo postare una poesia di Neruda: su google ce ne sono miliardi, ma nessuna, dico nessuna, che riporti il nome del traduttore :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia hai ragione! bisognerebbe sempre citare il nome del traduttore. Perdona è stata una mia brutta mancanza.
      Vedo di provvedere.

      Elimina
  2. Che bella questa poesia.... un abbraccio forte......lungo 6000 km

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale, come siamo lontane... credevo di più però!

      Elimina
  3. Risposte
    1. cia tutti....................
      poesia molto veritiera,grazie per averla condivisa.
      fabrizio padalino

      Elimina
  4. Si, questa poesia è bellissima. Ci rammenta che l'umanità viene prima di qualunque cosa, anche se da brava solitaria spesso rifuggo proprio l'essere umano preferendo ad esso tutto ciò che il poeta ha nominato...
    Un abbraccio
    Fatima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti l'essere umano avolte lo rifuggiamo e ci rifugiamo nelle cose o nei nostri amici animali. Troppo spesso l'uomo delude ma non è tutta l'umanità.
      Ciao cara Fatima!

      Elimina
  5. Ma questa poesia è stupenda e molto veritiera,non la conoscevo,grazie per averla condivisa.
    Ho letto la tua risposta al post di ieri,capisco il tuo dispiacere dev'essere davvero dura,vorrei dirti parole rassicuranti,ma non sono brava in queste cose. Spero solo che tu possa stare meglio e che magari un giorno tu possa tornare per aiutare ancora.
    Buona giornata ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima di tutto sono proprio contenta che trovi stupenda questa poesia, soprattutto veritiera e poi... sì hai colto il mio dispiacere per il mio ritorno in Italia, ma sono sicura che troverò qualcosa da fare anche lì...
      Vedi?! comincio ad accettare l'idea.
      A presto carissima Audrey

      Elimina
  6. Qui trovo sempre pensieri rassicuranti, sia scritti sia scelti. E quanta verità ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Marzia sapessi come sono contenta che vieni a trovarmi e poi mi dici anche che qui è rassicurante......... nonostante gli argomenti.
      Grazie davvero!

      Elimina
  7. .."ma prima di tutto godi dell'uomo."... una poesia che dovremmo tutti ripeterci ogni mattina.
    Vaty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, dolcissima Vaty, come una cantilena e non dimenticando mai che l'umanità è prima di tutto anche se veniamo delusi perennemente dall'essere umano. Ma quanti nostri simili noi stessi deludiamo e neppure ci accorgiamo.
      E' sepore un piacere leggere i tuoi commenti.

      Elimina
  8. bellissima, non la conoscevo
    mi ha regalato occhi nuovi

    grazie

    RispondiElimina
  9. Risposte
    1. Benvenuto Cavaliere oscuro del web in questo blog!

      Elimina
  10. Bellissima poesia a me ignota,la condivido nel mio blog.Aspetto la vostra visita.Olga

    RispondiElimina

*INFORMO CHE TUTTI I COMMENTI ANONIMI VERRANNO RIMOSSI.*

****************************************************
GRAZIE A CHI SI IDENTIFICA E SI FIRMA!
****************************************************

Copyright © 2016
L'autore si riserva in ogni momento il diritto di modificare o eliminare le informazioni ivi contenute.
Per ogni immagine, fotografia e testo, presenti nel blog, che non appartengono all'autore del blog ilcastdellanostravita.blogspot.it, sarà dovutamente specificata la fonte.