Passa ai contenuti principali

Rientro, previsto o imprevisto...

Nicaragua nel cuore


Per prima cosa IN ASSOLUTO ringrazio tutti coloro che hanno continuato a leggere in questo blog i miei post nonostante la mia assenza e contemporaneamente ringrazio per il loro sincero interesse  tutti coloro che mi hanno scritto privatamente. 
Desidero quindi rispondere ad alcune domande che mi sono state rivolte da voi cari bloggers,
Sono rientrata dal Nicaragua e chissà quando ci tornerò... per questo motivo il mio morale è sceso ancor più al di sotto dei già bassi livelli, purtroppo però le cose non vanno sempre come vorremmo quindi l'importante ora è prendere ciò che di bello mi riserva il futuro. 
Ho consegnato il bellissimo libro di Poesie di PINO PALUMBO (QUI) alle ragazze di Juigalpa che lui ha gentimente regalato, primariamente a FABIOLA (QUI) che aveva scritto un post dedicato ad una sua poesia. Purtroppo però non ho potuto consegnarlo personalmente ma l'ho inviato tramite una mia cara amica che è ancora  a Juigalpa; come alcuni già sanno ultimamente operavo in Tipitapa. 
(Tra parentesi: ora Fabiola è una brava insegnante).
Un grazie immenso quindi ... davvero a tutti.
Bene, dove sono ora? 
Santo cielo! Sono a Roma e non in Piemonte come molti s'immaginavano. 
Sì, sono finita dritta dentro il caos di questa splendida città. Cercherò di sopravvivere. Oltretutto in questi giorno sta diluviando. 
Appena fuori dal GRA. Dal balcone vedo i colli dei castelli romani ed intorno a me vigneti. A 3 Km la fermata della metro, cosa chiedo di più dalla vita? 
Energia! 
...e anche dell'altro: Gentilezza! Tanta tanta gentilezza che è gratis ma così difficile da trovare.
Bene, per l'energia mi devo attrezzare  sto già prendendo le dovute precauzioni e stili di vita che avevo abbandonato come per esempio un'alimentazione adeguata che non sempre quando si vive in Nicaragua si può praticare. 
In realtà è l'energia fisica quella che noto manca a molta gente, il desiderio di fare mille cose ma non averne la forza. Manca la grinta, lo spirito giusto, diventa quindi un probema. Eccome! 
Bene io incomincio dall'alimentazione e dall'esercizio fisico che, ora che non sono più in Nicaragua e che non scarpino più tra selve e strade impervie, mi aiuterà a recuperare un po' di forza persa da quando sono qui e recuperare la mia voglia di fare. 
Quindi per prima cosa mi sveglio alla mattina molto presto ed eseguo alcuni esercizi per il recupero fisico che ho trovato sul web. Esercizi che già conosco e che già eseguivo ai tempi lontani della palestra. ed oggi  mi concedo anche spaghetti con pomodori e zucchine. Nulla di strano, lo so! Non vi do la ricetta 

 Non vi do la ricetta di questo piatto visto che nel web se ne trovano a meraviglia ma mi piacerebbe poter descrivere la ricette della gentilezza. Sicuramente esiste!
Forse vi state domandando perchè insisto su questo argomento, semplicemente perchè sto notando che per moltissime persone la gentilezza e una vera e proprio sconosciuta, soprattutto tra le persone che dovrebbero usare questa caratteristica per la propria attività lavorativa ed anche per essere un poco in pace con se stesse, ma evidentemente chi è arrogante e maleducato non è neppure cortese con se stesso. 
Sono stanca di incontrare commessi, impiegati, camerieri maleducati e cafoni. 
Certo si trovano ancora persone ben educate e gentili ma questa "specie" va scomparendo. 
Lo penso solo io o c'è qualcun'altro che la pensa come me? 

Ok si riparte da Roma quindi..... 


carlafamily



Commenti

  1. La ricetta della gentilezza esiste, ma è segreta XD
    Bentornata, allora... e buona ripartenza dalla Capitale^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Segreta? Nooooooo
      Sveliamola dunque
      Hola Moz!

      Elimina
  2. Finché si insegna che l'arroganza è la caratteristica dei "fighi" e che la volgarità è divertente temo che resterà poco spazio per la gentilezza. Bentornata Carla, e abbi fiducia: a volte l'energia richiede solo un po' di pazienza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed è proprio a proposito di arroganza che vorrei parlare un po' più spesso in questo blog.
      Ogni giorno m'imbatto in persone completamente demotivate e che di conseguenza trattano gli altri in modo vergognoso, indipendentemente dall'età, dal ceto sociale e via con questa llista......
      Ogni volta vorrei rispondere per le rime ma mi limito, come credo la maggior parte di noi, a starmene zitta e mandare giù il rospo.
      Per quanto riguarda l'energia è vero che con un po di pazienza e anche qualche spintarella arriva.
      Un abbraccio carissima!

      Elimina
  3. Sono stata assente per quasi un mese. Torno per salutarti e condivido che la gentilezza è qualcosa che si perde se non la si insegna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ambra carissima, anch'io sono stata parecchio assente, purtroppo il tempo e gli impegni non mi permettono di essere sempre ligia ai miei doveri di blogger, insomma faccio del mio meglio invidiando un sacco (sana invidia s'intende) tutti i bloggers che riescono ad essere sempre presenti.
      Pazienza!
      Devo dedicare più tempo alla gentilezza e credo che ora mi impegnerò a notare, lodare e ringraziare chi si dimostra gentile. E' una qualità rara quindi merita attenzione.
      Un caro abbraccio Ambra.

      Elimina
  4. Bentornata Carla, sperando nella tranquillità tua e delle persone che ti sono care.
    La gentilezza è spesso trattenuta perchè ha tante controindicazioni.. la politica ha insegnato come si è stimati, ascoltati, e come si fanno i soldi urlando e facendo gestacci. Alla faccia della gentilezza...
    Noi resisteremo a questa deriva... è nostro compito di adulti veri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Sari è proprio nostro compito di adulti veri. Sai mi sono proposta di sottolineare i "movimenti" maleducati e cafoni.
      Davvero la gentilezza ha tante controindicazioni? sì, forse hai ragione.
      Un abbraccio!

      Elimina
  5. Cara Carla, come avrai notato sono nuovo del tuo blog ma un vecchietto dei blogger, mi so messo trai tuoi lettori e spero di trovare il tempo di ripassare per un mio saluto.
    Spero che se troverai del tempo passerai nel mio passato e presente, cosi conoscerai tante cose di me.
    Complimenti del tuo bel post molto interessante.
    Buon pomeriggio e buona partenza da Roma.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono davvero felice che sei passato di qua. Ho già fatto visita al tuo blog è credo che sia un blog carico di genuinità ed ora caricherò anche il tuo libro.
      Benvenuto qui da me Tomaso.

      Elimina
  6. Risposte
    1. Benvenuta anche a te Arianna, spero che avremo modo di scambiarci molte opinioni attraverso i nostri blog
      Un caro saluto!

      Elimina
  7. Bentornata Carla! Posso capire il contrasto che hai trovato rientrando, le grandi città non sono luoghi "gentili", quando ci si allontana dai ritmi naturali si accumula una rabbia che alla fine sfoghiamo sul primo che capita. Non è proprio giusto ed è bello parlarne, il senso civico e la gentilezza renderebbero le nostre giornate infinitamente migliori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hola carissima Marzia,
      Hai perfettamente centrato il punto, io vedo un gran accumulo di rabbia che trasformata in suono diventano tanti clacson stridenti ed assordanti.
      Un vero contrasto con la natura, incompatibile direi.
      Un forte abbraccio Marzia!

      Elimina
  8. Bentornata Carla,
    eri nei miei pensieri sai?
    a presto
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bella cosa che mi hai scritto, non è da tutti i giorni essere nei pensieri di qualcuno.
      Si continua quest'avventura .
      Un abbraccio anche a te carissima Audrey

      Elimina
  9. Ciao Carla, è bello rileggerti.
    Grazie per aver portato a termine la "gentilezza" che ti avevo chiesto! ...a proposito proprio di gentilezza...
    Ci tenevo davvero che Fabiola (e i ragazzi) avessero il mio libro.
    Forse è proprio vero che non c'è una ricetta per la gentilezza, ma sicuramente tra gli ingredienti di base ci sono una buona dose di: sorrisi, altruismo, rispetto, cordialità, educazione.
    Quindi ti sei trasferita a Roma? ...pensa che sabato ero a roma anch'io...dal Papa.
    Un abbraccio e un saluto...cordiale e con un sorriso. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Pino,
      certo che ho fatto avere il libro a Fabiola e le ho anche fatto sapere che spero che qualcuno le scatti una foto con il tuo libro, questo non posso assicurarlo però speriamo.
      Del Nicaragua mi manca praticamente tutto e soprattutto la semplicità.
      Sì, per il momento sono a Roma e sto cercando di ambientarmici.
      Staremo a vedere!
      Un caro saluto Pino.

      Elimina
  10. Ciao, che piacere esser capitata qui!
    La tua vita, da quello che ho appena letto, deve essere
    pienissima di emozioni eoggi ne hai trasmesse
    tantissime anche a me e per questo ti ringrazio!
    La gentilezza...questa sconosciuta!
    Anch'io la penso esattamente come te, , purtroppo!
    Un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccoci qui Antonella, ben capitata nel mio spazio, nel mio minuscolo mondo che purtroppo a volte, per forza maggiore, trascuro. Comunque è uno spazio che amo e che mi piace condividere con persone gentili.
      La mia vita è piena di semplici emozioni e son contenta se le ho trasmesse un po' da questo blog.
      Un abbraccio anche a te.

      Elimina
  11. Ciao Carla, è piacevolissimo e...molto istruttivo leggere di te.
    Un caro saluto.

    RispondiElimina

Posta un commento

*INFORMO CHE TUTTI I COMMENTI ANONIMI VERRANNO RIMOSSI.*

****************************************************
GRAZIE A CHI SI IDENTIFICA E SI FIRMA!
****************************************************

Copyright © 2016
L'autore si riserva in ogni momento il diritto di modificare o eliminare le informazioni ivi contenute.
Per ogni immagine, fotografia e testo, presenti nel blog, che non appartengono all'autore del blog ilcastdellanostravita.blogspot.it, sarà dovutamente specificata la fonte.


Post popolari in questo blog

L'ho visto, l'ho rivisto e mi ha fatta stare bene 



Dal canale di William Wei

Tiziano Terzani

Domande: Quale? Perchè?

Grazie ragazzi dei commenti al post precedente  ma mi piacerebbe sapere, per pura curiosità (personalissima), qual'è l'opera delle "Tre Grazie " che vi è piaciuta di più? E perchè? O magari vi piace un'altra opera (sempre le Tre Grazie) che non ho postato?

carlafamily