Passa ai contenuti principali

Vieni con me - Hermann Hesse

Vieni con me! 
Devi affrettarti però
sette lunghe miglia 
io faccio ad ogni passo .
Dietro il bosco ed il colle
aspetta il mio cavallo rosso.
Lì crescono alberi blu
con mele d'oro,
là sogniamo sogni d'argento,
che nessun altro può sognare.
Là dormono rari piaceri,
che nessuno finora ha assaggiato,
sotto gli allori baci purpurei.
Vieni con me per boschi e colli 
tieniti forte! Afferro le redini,
e tremando il mio cavallo ti rapisce. 


 Nel 1925 Herman Hesse scrive: "Non è che mi ritenga un pittore, ma dipingere è bellissimo. 
Dopo, le dita non sono nere come nel caso dello scrivere, ma rosse e blu."




Commenti

  1. "... sette lunghe miglia io faccio ad ogni passo". Questo invito di Hesse è per gente forte, che sa quel che vuole e non tentenna, salta a cavallo e va. Credo sia rischioso ma immensamente bello vivere così...io non ne sono capace.
    Invece oso mescolare colori senza saper fare nulla... con la mia piccola nipotina ci sporchiamo le mani con i colori-dita e ci beiamo di semplici mescolanze.
    Ciao Carla. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero dici che non ne sei capace?
      Leggo ogni giorno il tuo temperamento e credo davvero che tu stia facendo sette lunghe miglia ad ogni passo nella tua vita con la passione che la vivi e con la tua nipotina, bearsi di queste gioie credo voglia dire andare lontano... lontanissimo.
      Ciao Sari!
      Buonanotte!

      Elimina
  2. Ciao Carla, grazie della visita, sono felice di fare la tua conoscenza e di scoprire il tuo bellissimo blog....a presto
    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te che sei passata di qua, ti ho conosciuta davvero per caso "saltellando" qua e là nel web e mi sono fermata da te. Mi è piaciuta la tua passeggiata alla Gardata e ......la Gallina Canterina....
      Ciao e a presto!

      Elimina
  3. Bellissima, grande Hesse!
    Sì, inviterò presto anche io qualcuno a venire con me.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che bella cosa hai detto Moz...
      Il prode destriero Moz su di un cavallo rosso.
      Grande Hesse!
      Ciao Moz, Grazie per dedicare un po' del tuo tempo qui da me, so che stai lavorando di più
      A presto!

      Elimina
  4. Dici niente, Hermann Hesse. Io l'adoro, ho letto praticamente tutti i suoi libri, meno le sue poesie. Questa, stupenda, non la conoscevo. Quella figurazione delle dita che trattengono il colore, io la interpreto come una commistione di anima e corpo nella fatica del creare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dico poco eh Ambra...
      Di poesie ne ha di bellissime tutte degne dei suoi libri ed anche la pittura è molto particolare.
      Molto bella la tua interpretazione delle dita che trattengono il colore.
      Io ci vedo anche il contrasto tra lo scrivere ed il colorare, La fatica di scrivere di se ed aprire l'animo quasi a ferirsi per lo sforzo lasciando le mani nere d'inchiostro mentre con la pittura lo vedo come un liberarsi da tutto e così anche la libertà di sporcarsi le mani di colori vivaci.
      Mi ha colpita il fatto che abbia citato le mani sporche di... "rosso e blu", 2 dei colori primari nella pittura, non ha detto ne giallo ne verde ne bianco...
      Ciao Ambra!
      Buonanotte!

      Elimina
  5. sì, è così: ci vado spesso anch'io lì dietro il bosco. ma sogno ovunque. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno antonypoe, l'importante e andarci sempre lì dietro il bosco e sognare sempre... possibilmente sogni d'argento.
      A presto!

      Elimina
    2. a ciascuno del colore, metallo, sostanza che preferisce. diciamo meglio: di cui è capace, che sa creare. buon giorno

      Elimina

Posta un commento

*INFORMO CHE TUTTI I COMMENTI ANONIMI VERRANNO RIMOSSI.*

****************************************************
GRAZIE A CHI SI IDENTIFICA E SI FIRMA!
****************************************************

Copyright © 2016
L'autore si riserva in ogni momento il diritto di modificare o eliminare le informazioni ivi contenute.
Per ogni immagine, fotografia e testo, presenti nel blog, che non appartengono all'autore del blog ilcastdellanostravita.blogspot.it, sarà dovutamente specificata la fonte.


Post popolari in questo blog

L'ho visto, l'ho rivisto e mi ha fatta stare bene 



Dal canale di William Wei

Tiziano Terzani

Una vera donna (SnoopyMania)

Pensiero di fine settimana