Passa ai contenuti principali

Si torna...


Mi sono regalata questa stampa
Un saluto enorme a tutti quanti e partirei col dire che sono un po' insofferente visto ed appurato che le cose belle durano poco. Ma già lo sapevo che sarebbero state vacanze all'insegna della nostalgia, di baci e abbracci accompagnati da pianti, l'insofferenza nasce proprio dal fatto che non ho potuto fare, vedere e dire tutto. 
La colpa non è di nessuno se non mia che vorrei sempre stare dove non  sto. 
Tra qualche giorno mi capaciterò nuovamente dei cambi che negli ultimi tempi sembrano affollarsi un po' troppo in questa mia vita. 
Quando sono partita per il nord (Piemonte non Svezia) ero piena di voglia di fare chissà che cosa, da Milano avevo il volo ma ho fatto una sosta di solo un giorno giusto per salutare gli amici. Quanto freddo in quella casa ed era appena settembre; si sa che lì l'inverno arriva molto prima. Il ritorno è stato all'insegna del "vabbè si ricomincia...", rientro dunque nella norma e non mi preoccupo. 
video



Son tornata e riprendo a pieno ritmo tutte le mie attività. Ho ricevuto una bella iniezione di vita ed ora tenterò di far durare l'effetto fino alla prossima volta. 

Ho incontrato i MIEI ragazzi negli Stati Uniti all'aeroporto di Newark (NJ) e, dopo 9 giorni, lì ci siamo lasciati per tornare rispettivamente in Italia ed in Nicaragua. Naturalmente vi risparmio le lacrime.
Ho soprattutto goduto della bella compagnia e delle lunghe chiacchierate, passeggiate senza la fretta di dover per forza vedere tutto. Ci siamo goduti la città meravigliosamente e per gli spostamenti ci siamo anche affittati un auto. Guidare a New York (col navigatore s'intende) è decisamente meglio che guidare a Roma. Non ci credete? Ci dovete provare! Ho scoperto che New York è una città vivibilissima e comoda. Ho avuto un po' l'ansia della metro ma quella ce l'ho anche a Roma, per il resto è stato tutto all'insegna del NOI. 


Primissima tappa: MAGNOLIA BAKERY

Seconda tappa: rimpinzarci di cupcakes all'ombra del Rockfeller Center.
E' proprio vero che ognuno ha le proprie priorità... e noi avevamo questa all'unanimità



Dalla vetrina

Meglio dentro 

Eccoli. Comprati 12... siamo in 5





Rockfeller Center

Un salto da Tiffany dove "qualcuno" di noi ha anche fatto compere con un piccolo (si fa per dire) budget sottratto al suo viaggio

Da Tiffani ci siamo stati per un bel po' di tempo,
I due "individui" che avanzano vengono a cercarci poichè ci siamo perdute.... ahimè!
in realtà il tempo non lo abbiamo proprio misurato. Da Tiffany abbiamo fatto le solite foto di rito da fuori come da film ma a me piace questa foto da.... dentro

I due "fratellini" s'incontrano dopo un anno... e chiacchierano da Tiffany.
Ultimo piano da Tiffany






Passeggiata a Central Park
Se si fotografa da qui c'è sempre una barchetta in primo piano ed anche noi abbiamo la nostra...



Vengo catturata dalla signora che dipinge sul lenzuolo a Central Park
Bella pensata!
Visita d'obbligo fortemente voluta da me e non trascuriamo di lasciare un pensiero scritto




Ponte di Brooklyn

Times Square

Metropolitan Museum of Art







....e poi LEI, la statua della libertà dopo aver visitato Ellis Island che mi ha davvero emozionata ed a cui dedicherò un post. 

A parte i cupecakes di Magnolia lascio spazio al cibo visto che ci siamo buttati dentro a capofitto senza troppi pensieri....

Cheescake classico con Tè

Cheescake cioccolato e vaniglia 
Cheescake fragole


Un salto da Carlos (per intenderci Il Boss delle torte)












Arrivando al classico HAMBURGER DI CUI IO VADO LETTERALMENTE MATTA.... mi son tolta davvero tutti gli sfizi.
Con patate dolci 

Con patate normali, dopo il primo morso mi sono ricordata che volevo fare la foto. 


All'applebees

sempre all'applebees


E foto ovunque per cogliere ricordi





Wall Street

Freedon tower

Ci siamo "lustrati" la vista e soddisfatto i palati.
Questo è quindi il mio rientro e a poco a poco e ad uno ad uno verrò a farvi visita.

carlafamily


Commenti

  1. Stupendo post, cara Carla, belle tutte le foto, io ti confesso che ho molta nostalgia!!!
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso per tutti i complimenti e per quanto riguarda la nostalgia io già la sento...
      Un caro saluto

      Elimina
  2. Carlita, bentornata!!!
    Wooow, che tuffo nell'America mi hai fatto fare!
    Oh, scorrevo le (bellissime) foto e quasi ci stavo rimanendo male: solo dolci.
    Poi, alla fine... e prima dello scoiattolino fighissimo... tadaan, I SALATI. E che salati!! *___*

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io vado pazza per i salati molto più che per i dolci ma praticamente ne vedevamo ovunque... e mi sono tolta qualche sfizio.
      Ciao Moz

      Elimina
  3. B e n t o r n a t a! :))))))))))))))))))))))
    Vado a leggerti e ad ammirare le foto... poi torno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sensazionale! Carla è davvero Fantastico!
      Con il tuo post, hai trasmesso anche a noi veramente molte delle tue sensazioni provate!
      Foto splendide e racconto con parole genuine.

      Sono felice per te per le gioie e le emozioni che hai provato rincontrando i tuoi ragazzi.

      Bentornata Carla.

      Elimina
    2. E' stata una vacanza carica di emozioni e di cose solo belle
      Grazie Pino, da oggi svolgerò tutti i compitini per i miei blog amici e così mi metterò alla pari su tutto.
      Un carissimo saluto Pino

      Elimina
  4. Tutto il meglio del meglio ....beata te......non ti sei fatta mancare niente emozioni e affetti compresi. Sono felice per te......bentornata .
    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono davvero sentita molto beata, sì sì è proprio così!
      Ciao Gio!

      Elimina
  5. Ma noooo!! Ero a New York anch'io!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto ho letto nel tuo blog, Acc...
      troppo tardi
      Ma tu sei ancora lì, negli States intendo, devo dirlo: bella gente!

      Elimina
  6. Sempre entusiasmante New Yoork e hai fatto uno splendido servizio gastro-panoramico.
    Non sono per i dolci : a N.Y. non manco mai di mangiare uno stake e il PASTRAMI, nei deli ebraici. Provalo!
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo il termine gastro-panoramico, a volte un'immagine dice molto più di tante parole
      Saperlo prima credimi sarei andata a cercare il Pastrami, proprio non mi è venuto in mente. Peccato!
      Ciao Cristiana

      Elimina
  7. Bentornata!! E che invidia questo tuo racconto! Dev'essere stata proprio una bella vacanza con i tuoi ragazzi, piena di emozioni e momenti divertenti. E poi... Il boss delle torte! Da non credere :-)) ciao, un abbraccio
    Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolce Chiara, invidiami tanto mi raccomando, ma è già tutto finito ed è anche durato poco.
      Il Boss (delle torte) quel giorno non c'era in negozio. Mi hanno detto che quando c'è il negozio è strapieno e c'è una coda infinita per richiedere autografi. Invece noi quel giorno ci siamo goduti la pasticceria.
      Ciao Chiara.

      Elimina
  8. Bentornata!!!
    wooowe che invidia!!! Sei stata anche da Buddy oltre che da Tiffany (ho gli occhi a cuoricino)
    Un abbraccio e buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da Tiffany è stato un sogno adempiuto anche se non ho comprato nulla, mi son davvero lustrata la vista. I commessi hanno capito da subito che non avrei comprato nulla ma sono stati gentili ugualmente oltre che simpatici.
      Ciao Audrey, a prestissimo!

      Elimina
  9. Di questo viaggio hai gustato tutto, proprio tutto! Occhi, stomaco e cuore sono stati soddisfatti e sei riuscita a rendercene partecipi. "Trovare l'America" non è stato un modo di dire, per te.
    Bentornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì ho trovato l'America, ossia quella parte di America simpatica e cordiale.
      Non mi sono fatta mancare nulla a parte Tiffany che ho solo guardato ed osservato chi comprava. Mai vista roba così bella...
      Ciao Cara Sari, si ricomincia!

      Elimina
  10. Con queste foto mi hai fatto sognare e non poco ahhhhhhhh
    Bentornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credimi Lila se ti dico che nonostante la settimana già trascorsa dal mio rientro sono ancora trasognata.
      Ciao carissima!

      Elimina
  11. Quanti meravigliosi ricordi evocano queste immagini...New York è una città piena di vita e di scorci di rara bellezza.
    E' stata una splendida esperienza, ed è stato ancora più bello condividerla con voi che siete cari amici e una "famiglia" acquisita.
    Lo ammetto...la "colpevole" di Tiffany sono io!!! <3<3<3

    RispondiElimina

Posta un commento

*INFORMO CHE TUTTI I COMMENTI ANONIMI VERRANNO RIMOSSI.*

****************************************************
GRAZIE A CHI SI IDENTIFICA E SI FIRMA!
****************************************************

Copyright © 2016
L'autore si riserva in ogni momento il diritto di modificare o eliminare le informazioni ivi contenute.
Per ogni immagine, fotografia e testo, presenti nel blog, che non appartengono all'autore del blog ilcastdellanostravita.blogspot.it, sarà dovutamente specificata la fonte.


Post popolari in questo blog

L'ho visto, l'ho rivisto e mi ha fatta stare bene 



Dal canale di William Wei

Tiziano Terzani

Domande: Quale? Perchè?

Grazie ragazzi dei commenti al post precedente  ma mi piacerebbe sapere, per pura curiosità (personalissima), qual'è l'opera delle "Tre Grazie " che vi è piaciuta di più? E perchè? O magari vi piace un'altra opera (sempre le Tre Grazie) che non ho postato?

carlafamily