Passa ai contenuti principali

Età critica e Gioconda Belli

Spazio tra mente e corpo (Web)


Se dico "Età critica" cosa vi viene in mente?
Infanzia? Adolescenza? Gioventù? Terza età?

A me, oggi, viene in mente MENOPAUSA! Nient'altro! E' una fase NATURALE.
Questa è l'età critica e tutta al femminile, come siamo fortunate! 
Moriranno d'invidia i maschietti. 
Se è così "naturale" perchè ci coglie impreparate? 
Ma la domanda che mi preme più di tutte:
Questo "climaterio" quanto adda durà?


Per menopausa si intendono i mesi o anche gli ANNI prima e dopo questo evento naturale.
-  Tranquilla signora, l'accompagneremo per mano (che romantico!) in questo altro percorso di vita, così affronterà i sintomi fisici poco piacevoli come ad esempio le "vampate di calore", ma tutto questo cesserà.
-    Sì ma quando? 
-  Ogni donna è un caso unico! C'è chi neppure s'accorge di entrare in questa fase, altre donne necessitano d'aiuto. Chi viene colto da crisi depressive, chi svilupperà patologie come per esempio l'osteoporosi. Staremo a vedere...

Mi viene in mente di aver letto che Gail Sheehy nel suo libro sulla menopausa affermava: “La metà delle donne che hanno vampate di calore cominciano ad averle quando hanno ancora cicli mestruali normali, a partire già dai quarant’anni. Le ricerche indicano che la maggioranza delle donne ha vampate di calore per due anni. Un quarto delle donne le ha per 5 anni. E il 10 per cento d’esse le ha per il resto della vita”. (The Silent Passage - Menopause).
Sempre Gail Sheehy aggiungeva che altri sintomi possono essere: “sudorazione notturna, insonnia, improvvisi gonfiori addominali, palpitazioni, crisi di pianto immotivate, irritabilità, emicrania, prurito, formicolii e vuoti di memoria”.
In un'altra rivista leggo: Si pensa che le vampate di calore derivino dall’azione ormonale sulla parte del cervello che presiede alla regolazione della temperatura corporea. Non si conosce il meccanismo esatto in base al quale questo avviene, ma sembra che il termostato corporeo venga abbassato così che temperature in precedenza percepite come confortevoli diventano all’improvviso troppo elevate e il corpo, per raffreddarsi, reagisce con la congestione e la sudorazione.

Ok, io di certo non rientro nella categoria delle donne che "neppure s'accorgono di entrare in questa fase" e di certo ho appurato che gli altri sintomi non me li sono proprio fatti mancare, dall'osteoporosi ai vuoti di memoria. A questo punto dovrei disperarmi ma mi dico: - C'è di peggio. 


AVVERTENZA: La donna vive tre periodi della sua vita (dico 3) in cui dovrebbe sentirsi ANCOR PIU' CIRCONDATA D'AMORE (è scontato che sempre dev'essere circondata d'amore) e sono:

1)  Il menarca, quando una giovane comincia ad avere il ciclo mestruale e non solo, il corpo subisce drastici cambiamenti e le conseguenze sono alterazioni del carattere in fasi alterne, la cosiddetta "luna storta" o le "paturnie", variazioni ormonali che da qui in poi si faranno sentire mensilmente;
2)  Il parto, e non sto qui a spiegare...; 
3)  La menopausa, quando tutti i cicli c'impiegano una mezza vita a cessare, e mentre i sintomi se la prendono comoda e non voglio abbandonarti, il corpo subisce un'ennesima metamorfosi che però stavolta sarà irreversibile decadendo sempre più.

Ecco svelati i TRE casi in cui scoppia la guerra nell'organismo femminile

*******************
Nel mio caso specifico ho trovato molto utile seguire questi semplici ed utili accorgimenti nonostante alcune carenze fisiche che mi rimarranno in eredità: 
1) Buone abitudini alimentari come per esempio diminuire il consumo di alcol, caffeina, cibi troppo salati o speziati, limitare il consumo di cibi o bevande con troppo zucchero. 
2) Adeguato esercizio fisico, (camminata veloce nei parchi nel mio caso), allevia l'insonnia e mi fa tornare il buonumore e magari, sempre nel mio caso, migliora anche la densità ossea;
3) Parliamo ai nostri cari dei disagi che stiamo provando e sicuramente daranno finalmente una plausibile spiegazione ai nostri sbalzi d'umore;
4) Autoironia, autocritica, saper ridere e sorridere di noi stessi mentre vediamo gli sviluppi del nostro corpo che sta ancora una volta cambiando e non di certo in meglio. 


carlafamily
************
VOGLIO CONCLUDERE CON UNA POESIA DI GIOCONDA BELLI 
Menopausa
Non la conosco 
ma le donne del mondo son sopravissute .
Sarebbe stoico 
o perchè nessuno le concederebbe 
il diritto di fermarsi 
che le nostre nonne 
arrivarono alla vecchiaia 
corpo avvizzito 
ma forti nell'anima.
Invece ora 
si scrivono trattati 
e dai trent'anni 
incomincia la sofferenza, 
il presentimento della catasfrofe.
Il corpo è molto più che ormoni,
menopausa o no,
una donna continua ad essere una donna.
Molto più che una fabbrica di umori  
o di ovuli.
Perdere il ciclo non vuol dire perdere le misure 
neppure le facoltà
non è diventare una lumaca 
in un guscio 
e sdraiarsi a morire. 
Sì c'è depressione 
nulla di nuovo
Ogni ciclo ha portato lacrime 
e la sua dose irrazionale di rabbia 
Non vi è quindi alcuna ragione per sentirsi svalutata 
Gettiamo gli assorbenti 
e facciamone un falò in cortile 
Svestiamoci
e balliamo la danza della maturità
Io sono sopravvissuta 
come sono sopravvissute tutte. 
Gioconda Belli 

Menopausia (Lingua originale)


No la conozco
pero, hasta ahora,
las mujeres del mundo la han sobrevivido.
Sería por estoicismo
o porque nadie les concediera entonces
el derecho a quejarse
que nuestras abuelas
llegaron a la vejez
mustias de cuerpo
pero fuertes de alma.
En cambio ahora
se escriben tratados
y, desde los treinta,
empieza el sufrimiento,
el presentimiento de la catástrofe.
El cuerpo es mucho más que las hormonas.
menopáusica o no,
una mujer sigue siendo una mujer;
mucho más que una fábrica de humores
o de óvulos.
Perder la regla no es perder la medida,
ni las facultades;
no es meterse cual caracol
en una concha
y echarse a morir.
Si hay depresión,
no será nada nuevo;
cada sangre menstrual ha traído lágrimas
y su dosis irracional de rabia.
No hay pues ninguna razón
para sentirse devaluada. 
Tirá los tampones,
las toallas sanitarias.
Hacé una hoguera con ellas en el patio de tu casa.
Desnudate.
Bailá la danza ritual de la madurez.
Y sobreviví
como sobreviviremos todas.

Commenti

  1. Cara Carla, ai scelto una cosa che è solo per voi donne, ma anche noi uomini abbiamo un piccolo problema, che è più facile a controllare
    Nella vita come ai detto sono 4 le età critiche e ognuna è sempre molto difficile accettarla.
    Ciao e buon pomeriggio cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io lo so che voi maschietti non c'invidiate niente, eh eh.
      Cia o Tomaso

      Elimina
  2. E si.....proprio cosi cara Carla, ottima riflessione .......mi permetto di aggiungere un'altro accorgimento,dedicarsi a una o più forme di CREATIVITA' , efficace e sperimentato dalla sottoscritta e dalle donne della mia associazione "DA DONNA A DONNA" . Ti abbraccio
    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo Gio e ne sono una convinta sostenitrice, avere mille cose in mente e buttarsi a farle, anche cose mai sperimentate.
      E' un bel sostegno la tua organizzazione.
      Un caro saluto Gio

      Elimina
  3. Ahahaha, quindi è questo il segreto della cagacazzaggine femminile? Avevate solo bisogno di maggiore affetto in quelle tre complicate fasi :p
    Un abbraccio :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. azz Moz " solo in quelle tre fasi della vita" praticamente tutta la vita, come detto da Carla.
      Carla, ho appena scoperto di avere, da quando sono nata, di tutti i sintomi, escluso il caldo che ho sempre freddo
      la chicca di Gioconda Belli non la conoscevo, se non il suo libro più famoso " la donna abitata" grazie :)

      Elimina
    2. Anvedi Moz che scopre il segreto solo ora...
      Meno male che ammetti che sono fasi complicate, pensa che frustrazione per la categoria interessata
      Ciao ciao bimbo dodicenne,

      Elimina
    3. CARA S. Sì, praticamente tutta la vita se si calcolano gli anni effettivi.
      Quindi ti mancano solo le vampate, credimi cse ti dito che non è soltanto semplice caldo.
      Gioconda Belli in questi versi ha descritto meravigliosamente le riflessioni delle donne in questa fase. Di lei ho scritto alcuni post su di lei e sui suoi libri e della sua poesia.
      Esempio "Il paese sotto la pelle" dove parla del Suo e Mio amato Nicaragua

      Elimina
  4. carissima carla,
    noi donne sopravviviamo a tutto, persino a noi stesse!
    che potrà mai farci una menopausina?
    però 'sti sbalzi di umore per me sono davvero un peso... e ancora sono lontana dal fatidico momento.
    poveretto chi mi sta intorno.
    un abbraccio, buona giornata
    chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sto davvero sopravvivendo a me stessa e ti dico che se sopravvivrò a questa, che non è propriamente una menopausina, potrò dire che sono di ferro, come tutte le donne in fondo. Dice bene la Gioconda Belli
      Ciao Chiara!

      Elimina
  5. io sono nei 40anni, e già il mio corpo è cambiato parecchio.... anche perchè i farmaci che prendo mi hanno bloccato il ciclo e per 6 mesi al anno non ce l'ho.... ma questo ha inciso anche sul mio peso, sulla sudorazione, sul sonno .....
    insomma sono una catastrofe
    ma sono positiva, ho dovuto scegliere tra i farmaci e la mia salute e i primi hanno vinto ma sono riuscita a farmene una ragione
    grazie dei tuoi preziosi consigli Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei una catastrofe Valeria, sei una persona che ha giustamente scelto la salute per mezzo dei farmaci.
      Ti auguro tutto il bene possibile.
      Un caro saluto

      Elimina

Posta un commento

*INFORMO CHE TUTTI I COMMENTI ANONIMI VERRANNO RIMOSSI.*

****************************************************
GRAZIE A CHI SI IDENTIFICA E SI FIRMA!
****************************************************

Copyright © 2016
L'autore si riserva in ogni momento il diritto di modificare o eliminare le informazioni ivi contenute.
Per ogni immagine, fotografia e testo, presenti nel blog, che non appartengono all'autore del blog ilcastdellanostravita.blogspot.it, sarà dovutamente specificata la fonte.


Post popolari in questo blog

L'ho visto, l'ho rivisto e mi ha fatta stare bene 



Dal canale di William Wei

Tiziano Terzani

Una vera donna (SnoopyMania)

Pensiero di fine settimana