sabato 28 luglio 2012

Alce Nero

"Non è come nasci, ma come muori, che rivela a quale popolo appartieni"
(Alce Nero /1890)


Alce Nero, in lakota Hehaka Sapa
Alce Nero sioux, apparteneva alla stessa comunità dei Sioux Oglala del mitico Cavallo Pazzo, di cui era cugino. Era solo un ragazzino di 12 anni quando partecipò alla battaglia di Little big Horn, dove un'alleanza di tribù condotta da Toro Seduto, sconfisse il generale Custer. Alce Nero fu testimone del massacro di Wounded Knee, terminò definitivamente la resistenza contro i bianchi e ci fu il declino e la fine quasi completa delle tradizioni lakota.


 Non sapevo in quel momento che era la fine di tante cose.
Quando guardo indietro, adesso, da questo alto monte della mia vecchiaia................, Lassù morì il sogno di un popolo. Era un bel sogno.....
Alce Nero

18 commenti:

  1. Già..
    però ci sono persone che rimarranno sempre nella storia, a nulla rilevando il tentativo di un loro sterminio.
    grazie per aver condiviso questa bella riflessione.
    vaty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Vaty,
      con i vari post fatti in questi giorni su questo blog siamo in piena fase "indiani" e stiamo rispolverando frasi celebri di questi grandi popoli. Purtroppo lo sterminio c'è stato eccome, la storia lo conferma.
      A presto!

      Elimina
  2. Già, e adesso sono ridotti proprio male :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è una pagina della storia a dor poco disperata.

      Elimina
  3. La frase iniziale mi ha colpito & piaciuto molto. Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh cara Alice è una grande verità come lo sono molte altre affermaziponi di grandi uomini.
      Ciao, a presto!

      Elimina
  4. (Non c'entra nulla, ma questa sera sono stata in un ristorante nicaraguense e ti ho pensata!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacerebbe sapre cosa hai mangiato ;)
      Non è così facile trovare un ristorante nicaraguensa!

      Elimina
    2. Io non mangio carne, quindi ho mangiato platanos fritti e formaggio fritto, con ottima insalata di cavolo e birra nicaraguense. Il posto è molto casalingo, con dj che mette musica a tutto volume e ambiente modesto ma molto familiare. Sono stata contenta di aver mangiato lì, mi sembrava quasi che ci avessero invitati a casa loro!

      Elimina
  5. bellissima la frase iniziale. Credo,almeno da quel poco che ho letto,visto o sentito ;che appartenere ad una tribù dev'essere davvero bello. Trovo straordinarie e incantevoli le loro storie, mi space e mi fa star male il fatto che ogni giorno gli togliamo un pò di libertà, ci prediamo un pò dei loro luoghi e facendo cosi distruggiamo ogni volta un pò della loro cultura.
    Buona domenica a tutti voi ovviamente :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I superstiti sono quelli che tramandano la storia di questi popoli. Nella realtà, almeno qui, si vedono i luoghi dove vivevano.
      Nella frase finale di Alce Nero ho tralasciato il suo racconto più crudo. Non so se hai letto il mio post "C'erano una volta gli indiani", lì ci sono dati numerici, per quel che riguarda il Nicaragua, degli abitanti e dei sopravissuti dopo la colonizzazione. Mi stupisce sempre!

      Elimina
  6. che storia che raccontano i suoi occhi.....mi incantano.... Che popolo gli indiani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hanno grandissima storia, la natura era la loro casa e l'uomo bianco voleva anche quella.
      Ciao Ste!

      Elimina
  7. Grande saggezza dai nativi americani.
    Serena domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è vero e quanto rispetto avevano per questa saggezza. Adesso pare che la saggezza sia un opcional che a nessuno interessa. Peccato, quanto ci perdiamo!

      Elimina
  8. Ciao Carla, bellissima e importantissima frase, contiene il senso di tutta una vita. Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte per cogliere il senso ci vogliono pochissime parole, è il dono della sintesi che io non ho......
      Un forte abbraccio cara Antonella.

      Elimina
  9. Grazie per aver condiviso il mio post.
    Salutoni e felice serata.

    RispondiElimina

*INFORMO CHE TUTTI I COMMENTI ANONIMI VERRANNO RIMOSSI.*

****************************************************
GRAZIE A CHI SI IDENTIFICA E SI FIRMA!
****************************************************

Copyright © 2016
L'autore si riserva in ogni momento il diritto di modificare o eliminare le informazioni ivi contenute.
Per ogni immagine, fotografia e testo, presenti nel blog, che non appartengono all'autore del blog ilcastdellanostravita.blogspot.it, sarà dovutamente specificata la fonte.