Passa ai contenuti principali

200mila pensionati devono restituire la quattordicesima

Duecentomila pensionati dovranno restituire la quattordicesima indebitamente percepita nel 2009. Tanti sono gli errori riscontrati nelle autodichiarazioni presentate in quel periodo. A confermare le indiscrezioni dei giorni scorsi è stato il presidente dell'Inps, Antonio Mastrapasqua che ha cercato una soluzione distensiva. «L'Inps obbedisce alle leggi dello Stato ma può fare in modo da recuperare le quattordicesime nel modo più indolore possibile». Per indolore, il presidente Mastrapasqua non intende cancellazioni, ma la dilazione degli importi. «Lo faremo in 24 mesi, anziché 12, per consentire a tutti di avere una trattenuta bassa evitando un impatto negativo». Sono circa 300 euro diviso 24, quindi 12 euro al mese. «Stiamo verificando - ha proseguito- se la norma ce lo consente. Se otteniamo l'autorizzazione lo faremo senza problemi». «Anche l'anno scorso sono stati 185mila, quest'anno 200mila, a dover restituire la quattordicesima». Dove nascono così tanti errori? «Viene dichiarato un reddito errato», ha spiegato il presidente Inps. «E dichiarando un reddito più basso c'è diritto a una quattordicesima».


 
http://www.corriere.it/economia/12_settembre_20/pensionati-duecentomila-devono-restituire-quattordicesime_1627a554-0355-11e2-a615-3f0c0f40ef8a.shtml
Redazione Online20 settembre 2012 (modifica il 21 settembre 2012)

Fotografia dal web
Ma procediamo con ordine, la quattordicesima è stata introdotta dal governo Prodi (legge 127/2007) e consiste in una somma variabile dai 350 ai 500 euro a sostegno delle pensioni più basse, ovvero quelle non superiori agli 8.649,84 euro l’anno. Per avere diritto a tale sussidio occorre presentare un autocertificazione dei redditi. Solo di recente è stato verificato che tra le quattordicesime erogate nel 2009 ben 200 mila sono viziate da errori nella compilazione della denuncia, da qui deriva la pesante decisione presa dall’Inps.
 

La notizia del prossimo invio delle lettere, pubblicata da La Repubblica, ha scatenato l’indignazione generale anche in quel settore della politica dove ancora si gode di pensioni e vitalizi d’oro in barba ai tempi di crisi degli italiani.
 
Il Pensionato riceverà quanto segue:
Gentile Signore/a, nel corso del 2009 le è stata corrisposta la somma aggiuntiva prevista dalla legge 127/2007 (la cosiddetta quattordicesima). Tale importo – come già le avevamo comunicato nel corso del 2009 – era stato determinato in via provvisoria, in attesa delle necessarie verifiche reddituali. Dall’analisi dei suoi redditi personali relativi all’anno 2009 (ovvero 2008 qualora la Sua pensione sia stata liquidata nel corso dell’anno 2009), è risultato che le è stata corrisposta la somma di euro xxx,xx, non dovuta. Siamo pertanto costretti a provvedere al recupero di questo importo mediante trattenute mensili sulla sua pensione, a partire dal mese di novembre 2012, per complessive 12 rate.
Cordiali saluti.
Il direttore  Mastrapasqua assicura: "Troveremo un modo indolore per la restituzione"

************SPERIAMO!************

Commenti

  1. Ciao Carla,
    non sapevo nulla,un grave problema e una bella gatta da pelare. Purtroppo non capisco come e perchè, ma questi problemi in Italia sono sempre frequenti. Per fortuna vogliono risolvere la questione togliendo 12 euro al mese, poca roba dicono loro,ma per un vecchietto in tempo di crisi sono comunque soldi in meno. A presto kiss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo su una pensione di 400,00 € o poco più i 12.22 € al mese non sono proprio leggeri.
      C'è molta gente arrabbiata in giro.

      Elimina
  2. Mha, non so più che dire Carla, tutti i giorni c'è qualche cosa di nuovo e sempre a discapito di chi già ha meno! Certo oggettivamente 12 euro saranno anche pochi, ma questi signori hanno idea di quanto possono significare per una persona che vive con poco più di 8.000 euro all'anno?
    Ciao, un bacione Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto un documentario in TV l'altro giorno e ho visto che siamo arrivati al punto che un povero pensionato che percepisce 400.00 € al mese è ridotto a frugare tra i rifiuti. Non ho parole per ciò che ho visto e non era una Televisione conosciuta purtroppo.

      Elimina
    2. Purtroppo Carla prima dell'estate nella trasmissione di Del Debbio abbiamo visto spesso, quasi ogni giorno di queste immagini. Non sono solo le televisioni poco conosciute a mandare queste immagini, questo mi sento di dirlo per onestà, anche le grandi televisioni e in particolare l'ottimo conduttore che ho citato hanno lavorato tantissimo per far conoscere questa realtà da terzo mondo.
      Ciao, a presto Antonella

      Elimina
  3. Grazie Carla, grazie perché molti approfitterebbero di questa notizia per lanciare l'ennesima invettiva contro lo stato assistenzialista, i falsi invalidi, la disonestà degli italiani, e bla bla bla. Per ogni falso invalido che viene scoperto, nessuno però parla delle centinaia di invalidi veri che devono tirare avanti con poche centinaia di euro al mese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando sento le cifre di certe pensioni mi sento dentro il petto un miscuglio di sentimenti come dolore e tanta rabbia. Vero, verissimo, a quanti veri invalidi gravi hanno tolto l'accompagnamento ed ora sono in balia di se stessi? Silenzio! Non fa notizia!

      Elimina
  4. quando sono i politici poi a fare errori, rubare, non rispettare qualcosa... chissà perchè a loro è tutto perdonato.. si passa oltre... :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un vecchia storia, troppo vecchia! Non dovrebbero esistere pensioni d'oro e neppure pensioni da fame.
      Questa vicenda non verrà sicuramente perdonata come già si vede. E' un errore e gli errori si saldano...... per alcuni sì e per altri no.
      Ciao Domenico!

      Elimina

Posta un commento

*INFORMO CHE TUTTI I COMMENTI ANONIMI VERRANNO RIMOSSI.*

****************************************************
GRAZIE A CHI SI IDENTIFICA E SI FIRMA!
****************************************************

Copyright © 2016
L'autore si riserva in ogni momento il diritto di modificare o eliminare le informazioni ivi contenute.
Per ogni immagine, fotografia e testo, presenti nel blog, che non appartengono all'autore del blog ilcastdellanostravita.blogspot.it, sarà dovutamente specificata la fonte.


Post popolari in questo blog

L'ho visto, l'ho rivisto e mi ha fatta stare bene 



Dal canale di William Wei

Tiziano Terzani

Una vera donna (SnoopyMania)

Pensiero di fine settimana