Passa ai contenuti principali

El español que se enamoró de Nicaragua


Per lui, questo paese non è un paese, ma uno stato d'animo. Ha scritto tre edizioni di una guida per il Nicaragua, un libro sul Rio San Juan e un altro su come parlano i nicaraguensi




Joaquim Rabella Vives, ha 71 anni, è nato a Barcellona, architetto di professione, venne in Nicaragua all'inizio di dicembre 1985. Non appena mise piede in Nicaragua andò a Leon per sostenere il piano di gestione urbana. E 'stato, come si diceva a quel tempo, un "internazionalista".  In questa città coloniale si celebrava "La Griterìa"  ma lui (seppur spagnolo) non capiva la metà di quello che diceva la gente, così prese un quaderno e non se ne separò per parecchi mesi.

Joaquim annotò, annotò e annotò, lo racconta con una grazia contagiosa e a lui tipica.

Dice: "Ho iniziato a scrivere, scrivere, scrivere, fino a quando ho avuto 500 nuove parole. Ad ogni pasto, ogni uscita, andavo con il mio quaderno".
Scoprì che il Nicaragua aveva 500 parole che in spagnolo non esistono.


A suo parere i nicaraguensi hanno grandi espressioni, "E una lingua abbastanza unica...........i nicaraguensi non lo sanno.......................................lo spagnolo è parlato in 20 paesi e ogni paese ha le sue parole. Il linguaggio Nica è il più ricco, il migliore del mondo"dice.

Per questo realizzò un libro sulla forma di parlare in Nicaraguense. " Il criterio per includere le parole nel libro erano quelle che non si usano in Spagna. Molte sono Spagnolo antico, altre nàhuatl, altre dall'inglese e altre inventate. E poi, siccome non siamo filologi e non capiamo nulla della lingua abbiamo dovuto adottare criteri specifici per definire le parole, ogni quattro persone che non si conoscevano tra loro ci traducevano lo stesso significato ".

Ma ora facciamo alcuni esempio:

  • ANDARE LONTANO   Traduzione spagnola: IR LEJOS        traduzione Nica: IR LARGO
  • QUANTO DURA?         Traduzione spagnola: Cuanto dura?    traduzione Nica: Cuanto DILATA?
  • BAMBINO                     Traduzione spagnola: Niño                 traduzione Nica: CHIGUIN
  • FIGLIO più piccolo         Traduzione spagnola: hijo más pequeño  Traduz. Nica: CUMICHE


Però sul suo "Vocabulario popular nicaragüense" si trovano tutti i vocaboli Nica da lui scoperti 







L'ARTICOLO COMPLETO E IN LINGUA ORIGINALE LO TROVATE

http://www.elnuevodiario.com.ni/nacionales/249645

Commenti

  1. Non conoscevo neppure il nome di quest'uomo. Ma che bella faccia di persona pulita, sincera! E molto interessante quello che dice sul linguaggio dei Nicaraguensi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è davvero curioso che ci sia un linguaggio di questo tipo, io lo trovo anche molto divertente perchè a volte, fuori dal Nicaragua, credo di parlare spagnolo ed invece è Nica,.

      Elimina
  2. Ah, ma sei tornata! Evviva! Era da agosto che non ti sentivo più... tanti auguri di buone feste! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono tornata, Yuppiiii.
      Sono una vera monella.
      Ciao Silvia, è sempre un piacere "vederti" qui.

      Elimina
  3. Carla che bello rivederti!
    proprio un regalo di Natale...
    allora tanti auguri a tutti voi, auguri esagerati e di cuore!
    a presto, un abbraccio
    chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara, che bello vedere te, un abbraccio grande.

      Elimina

Posta un commento

*INFORMO CHE TUTTI I COMMENTI ANONIMI VERRANNO RIMOSSI.*

****************************************************
GRAZIE A CHI SI IDENTIFICA E SI FIRMA!
****************************************************

Copyright © 2016
L'autore si riserva in ogni momento il diritto di modificare o eliminare le informazioni ivi contenute.
Per ogni immagine, fotografia e testo, presenti nel blog, che non appartengono all'autore del blog ilcastdellanostravita.blogspot.it, sarà dovutamente specificata la fonte.


Post popolari in questo blog

L'ho visto, l'ho rivisto e mi ha fatta stare bene 



Dal canale di William Wei

Tiziano Terzani

Una vera donna (SnoopyMania)

Pensiero di fine settimana